La nota 32438 del 27 luglio 2017 di accompagnamento al decreto ministeriale che autorizza i contingenti per le nuove assunzioni, riporta anche le procedure e la tempistica delle operazioni relative al passaggio da ambito a scuola. I docenti nominati in ruolo, sia vincitori di concorso che provenienti da GAE saranno, infatti, assegnati ad un ambito territoriale di titolarità, e successivamente attiveranno quanto previsto dall’ipotesi di CCNI sottoscritto il giorno 11 aprile 2017 per la cosiddetta “individuazione per competenze” ai fini dell’incarico triennale su scuola.
Le indicazioni operative si trovano nella nota 28578 del 27 giugno 2017 e relativo allegato B.

Passaggio da ambito a scuola

 

La nota riprende in modo tassativo la data del 5 agosto 2017 come termine ultimo per le operazioni di assunzione in ruolo da parte degli USR; in quel contesto i docenti diventeranno titolari di un ambito territoriale.
Dal 29 luglio al 6 agosto su applicazione “Passaggio da ambito a scuola” di Istanze online, il docente interessato potrà (non si tratta di obbligo) dichiarare, il possesso dei requisiti (titoli ed esperienze professionali) tra quelli previsti nell’allegato A del CCNI dell’11 aprile 2017, inserire il curriculum ed indicare la “scuola di partenza” necessaria ad una eventuale azione surrogatoria degli Uffici, una volta verificata l’assenza di proposte da parte dei dirigenti scolastici.

I docenti potranno anche presentare la candidatura direttamente alle scuole di preferenza situate nell’ambito di titolarità, tramite l’indirizzo e-mail istituzionale riportato nell’avviso che ogni istituto pubblica (o ha pubblicato) all’albo online, con l’indicazione del proprio recapito. È possibile presentare la candidatura anche in assenza dei previsti requisiti.
In via prioritaria, gli Uffici scolastici territoriali assegnano le scuole a coloro che sono beneficiari delle precedenze previste dall’articolo 13 del CCNI mobilità 2017/2018, aggiornando di conseguenza il contingente di posti-organico rimasti liberi, ai fini di una puntuale conoscenza delle reali disponibilità.

dirigenti scolastici, ricevuta la richiesta di candidatura e utilizzando l’apposita funzione esamineranno i requisiti dei docenti titolari sull’ambito territoriale dei quali è pervenuta la candidatura e formuleranno la proposta di incarico utilizzando i recapiti-mail forniti dagli interessati. Ricevuta l’accettazione, la inseriranno attraverso SIDI entro la scadenza indicata sotto.

I docenti che riceveranno la proposta da parte dei dirigenti scolastici dovranno accettare o rifiutare la medesima entro i tempi stabiliti; in caso contrario la proposta si considera respinta.

La tempistica delle diverse operazioni

  • Dal 29 luglio al 6 agosto dichiarazione dei requisiti e inserimento del curriculum tramite l’applicazione “Passaggio da ambito a scuola” di Istanze online
  • Entro il 6 agosto assegnazione alle scuole dei docenti beneficiari di precedenza da parte dell’Ufficio scolastico territoriale
  • Dal 7 al 12 agosto individuazione per competenze, accettazione del docente e formalizzazione dell’incarico triennale con inserimento a sistema ad opera del dirigente scolastico
  • Entro il 14 agosto formulazione degli elenchi di chi non ha ricevuto oppure ha rifiutato una proposta di incarico.
  • Dal 16 agosto azione surrogatoria degli Uffici scolastici territoriali, secondo punteggio, per l’assegnazione dei docenti (di cui al punto sopra) alle sedi rimaste, nel seguente ordine:
  1. docenti immessi in ruolo da graduatorie di merito concorsuali
  2. docenti immessi in ruolo dalle graduatorie ad esaurimento.