La ministra Fedeli ha firmato il decreto di proroga delle graduatorie d’Istituto 2014-2017 che continueranno ad essere efficaci anche per l’a.s. 2017-2018. Il decreto si è reso necessario a causa dell’alto numero di domande pervenute alle scuole.

 

Anche se tardivamente, il Decreto permette a questo punto alle segreterie di lavorare con maggiore calma e, soprattutto, ai lavoratori attualmente sotto contratto di avere “ragionevolmente definita” la durata del rapporto di lavoro, ad oggi stipulato secondo la formula, da noi sempre contestata, del “fino ad avente diritto” (con tutte le conseguenze che comporta un contratto temporaneo). Questa soluzione, a lungo auspicata, risolve anche le controversie relative alla possibilità di nominare personale di ruolo ex art. 59 del CCNL.

Ne consegue che le domande di aggiornamento e di inserimento nelle nuove graduatorie d’Istituto ATA previste dal DM 640/17 avranno validità per il triennio 2018 al 2021.

A breve sarà pubblicata la circolare operativa che fornirà alle scuole le necessarie indicazioni per la stipula dei contratti. Come FLC abbiamo sollecitato il Miur a chiarire quanto segue:

  1. si procede  alla riconvocazione dei supplenti laddove non è stata data la possibilità al personale di accettare la supplenza ai sensi dell’art. 59
  2. si appone il termine del 30 giugno o del 31 agosto sui contratti individuale a seconda se i posti sono liberi sull’organico di fatto o di diritto.  

Decreto ministerial 947  proroga graduatorie ATA 2014/17