Nell'incontro MIUR si sono acquisite le seguenti informazioni:

Concorso DSGA.

L’Amministrazione è riuscita a far approvare il bando di concorso per DSGA in legge di bilancio trovando il modo di far partecipare anche gli assistenti amministrativi facenti funzione attraverso il regolamento del bando che prevederà una riserva di posti (essendo escluso dalla Corte costituzionale il transito alle funzioni superiori con riserva totale dei posti ai facenti funzione).

Estensione dell’assistente tecnico al primo ciclo, aumento dell’organico ATA.
Si è tentato di fare queste operazioni nella legge di bilancio 2018 ma non si è riusciti a far passare queste misure in Parlamento. Per l’organico ATA è allo studio la possibilità di aumentare i posti nelle scuole ad alta concentrazione di alunni con disabilità senza diminuire i posti nelle altre scuole.

Internalizzazione co.co.co. (collaboratori coordinati e continuativi) ed ex LSU.
Con la legge di bilancio 2018 sono stati internalizzati i co.co.co. (circa 800 unità) e solo gli ex LSU della provincia di Palermo, nonostante vi sia stato il tentativo di internalizzare anche tutti gli ex LSU del Paese (circa 11.000 unità).

La posizione della FLC

È positivo che la legge abbia potuto risolvere alcune questioni da tempo sul tappeto (sostituibilità degli assistenti amministrativi, concorso DSGA).

Si è giudicato positivo l’intervento di internalizzazione dei cococo ed ex LSU di Palermo. È tuttavia misura parziale che va completata con una analoga misura per tutti gli ex LSU del territorio nazionale: ne guadagnerebbe la scuola e la qualità dell’offerta formativa oltre che la snellezza delle procedure amministrative.

Parimenti sull’organico ATA si riconosce come cosa positiva lo sforzo di concentrare più personale nelle situazioni a più alta concentrazione di alunni con disabilità; ma essa è palesemente misura assai parziale, non in grado di risolvere i problemi di fondo della carenza di organico che può essere superata solo attraverso l’introduzione dell’organico funzionale anche per gli assistenti e i collaboratori scolastici. Rimanendo peraltro aperto il problema della estensione dell’assistente tecnico anche nella scuola del primo ciclo: misura importante e che va congiuntamente perseguita anche nel prossimo futuro.

Continua l’impegno della FLC CGIL per l’estensione della figura dell’assistente tecnico nelle scuole del primo ciclo, l’istituzione dell’organico funzionale, il piano straordinario di stabilizzazione ATA.