Nella procedura in atto si era paventato il rischio dell'esclusione dal  concorso dei lavoratori dei servizi di pulizia che per responsabilità delle ditte di appartenza rischiavano di essere esclusi causa la mancanza di periodi contributivi.

La FLC e la FILCAMS  Frosinone-Latina attraverso un'azione costante nei riguardi dei responsabili del MIUR e dell'ufficio competente dell'A.T. di Latina e Frosinone sono riuciti ad affermare il diritto di questi lavoratori ad ottenere l'accogliemento delle loro istanze.

 Tale inadempienza è stata verificata nel 2016 dal Servizio Ispezione del Lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Scoiali per la provincia di Latina che aveva riscontrato la “mancata corresponsione di indennità in conto INPS” e successivamente dall'ispettorato del Lavoro di Frosinone, enti che aveva evidenziato l'illecito amministrativo certo non imputabile ai lavoratori.