Le proposte della FLC CGIL sul personale ATA si basano su delle strategie convergenti di carattere generale per consentire la ripresa della scuola a settembre sulla base di soluzioni stabili e durature nel tempo, per gestire adeguatamente la nuova fase emergenziale e supportare nel modo più adeguatoe sicuro l’attività didattica nella scuola.

In sintesi

 

  • Per contrastare la precarietà e ripartire in modo stabile con ognuno al proprio posto a settembre, va previsto un piano straordinario di assunzioni per tutto il personale Amministrativo, Tecnico ed Ausiliarioche vada oltre il turn over,su tutti i posti liberi in organico. I carichi di lavoro degli Assistenti amministrativi, così come quelli per i Collaboratori scolastici, sono notevolmente aumentati a causa dell’emergenza sanitaria.
  • Per fronteggiare meglio il supporto alla didattica, occorre un piano di assunzioni in ruolo di Assistenti tecnici informatici nelle scuole del primo ciclo (compresi i CPIA) che vada oltre l’emergenza sanitaria, per soddisfare tuttele necessità di offerta formativa legata alle nuove tecnologie, anche a distanza (presentato un emendamento per confermare la stabilizzazione dei 1.000 posti temporanei di Assistente tecnico (articolo 120) e l’incremento di ulteriori circa 5.000 posti in organico di diritto, tanti quante sono le scuole del primo ciclo. È necessario anche un incremento consistente degli Assistenti tecnici, oltre il turn over, in tutte le scuole secondarie di secondo grado per implementare la funzionalità dei laboratori e delle strumentazioni, in base alle nuove misure di sicurezza.
  • Per consentire la ripresa della funzionalità operativa della scuola occorre prevedere un potenziamento dell’organico su tutti i profili. Perciò nessun posto nelle scuole al primo settembre2020 dovrà rimanere scoperto, poiché i carichi di lavoro sono aumentati a seguito dell’emergenza Covid-19.
  • Per non pregiudicare il regolare avvio dell’anno scolastico, per garantire supporto all’attività didattica e alla continuità dell’azione amministrativa occorre prevedere una procedura straordinaria semplificata: una graduatoria per titoli riservata agli Assistenti amministrativi facenti funzione con più di 24 mesi di servizio. Occorre, inoltre, concludere rapidamente il concorso ordinario dei DSGA.
  • Per rendere più snelle ed attuali le disposizioni che regolano le supplenze annuali e quelle d’istituto ATA, è necessaria la revisione del Regolamento delle supplenze ATA, oramai datato al 2000.