Il Ministero ha inviato la nota relativa al periodo di formazione dei docenti neo-assunti, nella nota si ribadisce il modello di cui alla legge 107 del 2015 (“Buona Scuola”) che disciplina tale periodo di formazione e di prova.

 In sintesi le fasi sono:

Il bilancio di competenze

Il docente neo-assunto traccia un primo bilancio di competenze, un’autovalutazione strutturata, con l’aiuto del docente tutor nominato dal dirigente scolastico.

Il patto per lo sviluppo professionale

Il dirigente scolastico e il docente neo-assunto, in base al bilancio delle competenze, sentito il docente tutor e tenuto conto dei bisogni della scuola, stabiliscono, con un apposito patto per lo sviluppo professionale, gli obiettivi di sviluppo delle competenze di natura culturale, disciplinare, didattico-metodologica e relazionale, da raggiungere attraverso specifiche attività formative.

Fasi e durata

Le ore di formazione sono 50 per ciascun insegnante. Il percorso è articolato in quattro diverse fasi:

  • incontri propedeutici (6 ore)
  • laboratori formativi, almeno 4 (12 ore)
  • momenti di osservazione fra pari (“peer-to-peer”) in classe (12 ore)
  • formazione on-line (20 ore).

Al termine dell’anno di formazione e prova il Dirigente Scolastico procede a valutare il personale docente in periodo di formazione e di prova, sentito il parere del comitato per la valutazione dei docenti e il tutor che ha seguito il docente neo-assunto.

pdf DG Personale Scolastico Uff VI Periodo di formazione e prova per i docenti neoassunti e per i docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo Attività formative per l'a s 2021 2022 (387 KB)

Legge 107 del 13 luglio 2015