Il MI in data 1 maggio ha inviato una nota nella quale evidenzia come  il lavoro agile costituisca modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa nelle pubbliche amministrazioni in base al’articolo 87 del decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 convertito dallalegge 29 aprile 2020, n. 27.

Conseguentemente, è stabilito che la presenza del personale nei luoghi di lavoro sia limitata alle sole attività indifferibili che non possano essere svolte in modalità agile.

 Ne consegue che il lavoro prosegue presso le istituzioni scolastiche con le modalità finora adottate sino al prossimo 17 maggio 2020, sempre che non siano adottatenuove e differenti disposizioni normative.

pdf MI proseguimento lavoro agile 01 05 2020 (164 KB)