Si comunica che, dalla data odierna e fino alle ore 14,00 del 27 giugno 2018, sono aperte le funzioni POLIS per la scelta delle sedi per il conferimento delle supplenze. Sono esprimibile le sedi relative all’a.s. 2017/18.
Per le modalità di compilazione dell’istanza si rinvia alle istruzioni fornite all’art. 7, sezione B, del D.M. 1 giugno 2017 n. 374.

 

Scelta delle sedi da parte di aspiranti non già iscritti in graduatoria
Gli aspiranti non precedentemente iscritti nelle graduatorie di istituto scelgono le istituzioni scolastiche della provincia in cui è ubicata la Scuola alla quale è stato inoltrato il modello di domanda A3.

Sostituzione sedi da parte di docenti già iscritti in graduatoria
Fermo restando il carattere triennale delle graduatorie di istituto costituite a decorrere dall’a.s. 2017/18, i docenti che già figurano nelle graduatorie di qualsiasi fascia per insegnamenti diversi da quelli per i quali si chiede l’inserimento in II fascia aggiuntiva, possono inserire/cambiare una o più istituzioni scolastiche della Provincia di iscrizione, ai soli fini dell’inserimento nella II fascia aggiuntiva per la finestra temporale del 1 febbraio 2018. In particolare, le sedi già espresse ad inizio triennio possono essere cambiate, esclusivamente, con sedi nelle quali sono presenti gli insegnamenti per i quali si chiede l’inserimento nella finestra temporale del 1 febbraio 2018.
Pertanto, non possono essere sostituite le sedi ove risultino già impartiti gli insegnamenti per i quali si richiede l’inserimento in II fascia aggiuntiva nella presente finestra temporale.

Si ritiene, inoltre, utile precisare che, in caso di sostituzione di sedi, l’aspirante potrà figurare nella nuova istituzione scolastica prescelta, solo relativamente agli insegnamenti per i quali si chiede l’inserimento in II fascia aggiuntiva e per il quale ha presentato il modello A3 e non, anche, per gli altri, eventuali, insegnamenti per i quali era precedentemente iscritto nelle sedi sostituite o per i quali risulta iscritto in altra fascia delle graduatorie di istituto di diverse istituzioni scolastiche.
Si ricorda, infine, che la scuola capofila precedentemente scelta può essere sostituita tra le preferenze, ma rimarrà comunque, per tutta la durata del triennio, referente della trattazione della posizione dell’aspirante.
Non sono tenuti a presentare istanza di scelta delle sedi i docenti che intendano confermare tutte le istituzioni scolastiche espresse negli anni scolastici precedenti.