La dipendente della scuola per ottenere l’interdizione per complicanze della gestazione deve presentare domanda alla dirigente della sua scuola allegando la ricevuta rilasciata dall'ASL.

 Prima di quanto sopa, la dipendente deve presentare alla ASL una domanda in carta semplice cui allega :

  • un certificato rilasciato dal proprio ginecologo che attesti la gravidanza,
  • un certificato del proprio ginecologo che attesti le complicanze della gestazione,

La ASL, ricevuta l’istanza documentata della lavoratrice (la quale può delegare una persona di sua fiducia per la presentazione o inviarla con raccomandata A/R), ne rilascia apposita ricevuta in duplice copia, una delle quali deve essere prodotta a scuola  della lavoratrice.

Nel caso in cui la documentazione è stata rilasciata da un ginecologo privato (no di un ente pubblico : Ospedale, ASL ecc.) la ASL deve predisporre un accertamento che deve avvenire entro 7 giorni, superati i quali la domanda si considera accolta, anche se l'accertamento può avvenire in seguito.

La semplice presentazione dell’istanza a scuola, unitamente alla ricevuta  rilasciata la ASL, dà diritto alla lavoratrice di assentarsi dal lavoro fino al termine fissato nel certificato medico, anche prima del provvedimento finale di astensione ASL.

document DOMANDA DI ASTENSIONE ANTICIPATA DAL LAVORO PER MATERNITA (17 KB)