Le prove di accesso al TFA per il sostegno sarà predisposta da ciascuna università e si articolerà in:

prova preselettiva e prova scritta che verteranno sulle seguenti tematiche:

 

  • competenze socio,psico-pedagogiche diversificate per grado di scuola;
  • competenze su intelligenza emotiva, riferite ai seguenti aspetti: riconoscimento e comprensione di emozioni, stati d'animo e sentimenti nell'alunno; aiuto all'alunno per un'espressione e regolazione adeguata dei principali stati affettivi; capacità di autoanalisi delle proprie dimensioni emotive nella relazione educativa e didattica;
  • competenza su creatività e su pensiero divergente, riferite cioè al saper generare strategie innovative ed originali tanto in ambito verbale linguistico e logico-matematico quanto attraverso linguaggi visivo, motorio e non verbale;
  • competenze organizzative in riferimento all'organizzazione scolastiica e agli aspetti giuridici concernenti l'autonomia scolastica; il Piano Triennale dell'Offerta Formativa, l'autonomia didattica, l'autonomia organizzativa, l'autonomia di ricerca e sperimentazione e sviluppo, le reti di scuole; le modalità di autoanalisi e le proposte di auto-miglioramento di Istituto; la documentazione; gli organi collegiali; compiti e ruolo del Consiglio d'istituto, del Collegio dei docenti, del Consiglio di classe o team docenti, del Consiglio di interclasse; forme di collaborazione interistituzionali, di attivazione delle risorse del territorio, di informazione e coinvolgimento delle famiglie. Compito e ruolo delle famiglie.

La prova orale verterà sui contenuti delle prove scritte e su quesioni motivazionali.