La FLC nazionale, cui si unisce la FLC di Frosinone e latina,  nell'esprimere solidarietà alla collega, alla scuola e ai ragazzi,  chiede l’intervento del Ministro Bussetti per l’immediato ritiro della sanzione e si impegna a mettere in atto da subito la mobilitazione di tutta la categoria per sollecitare una forte reazione sociale, culturale e politica ai fini di tutelare la libertà di insegnamento e ripristinare gli spazi di democrazia in tutto il Paese, a partire dai luoghi della conoscenza.